Category: spettacoli

Permettete – Ettore Scola

Secondo appuntamento della “MEZZA STAGIONE TEATRALE” alla Piccola compagnia impertinente
Parole e immagini di uno dei grandi maestri del cinema, a cura di Fabio Prencipe.
Biglietto unico € 7 consumazione inclusa.
Per info e/o prenotazioni 3206212489 – 08811961158.

LE COSMICOMICHE

liberamente tratto dagli omonimi racconti di Italo Calvino

scritto e diretto da
Giammarco Pignatiello
con
Michele Correra, Mario Mignogna, Martina Miticocchio

13/14 Aprile 2019 primo spettacolo: 17:00/ secondo spettacolo 19:00

Le Cosmicomiche parla delle origini dell’universo non come le conosciamo noi.

QFWFQ, essere antichissimo, è stato testimone di tutti i cambiamenti del cosmo e ce li racconterà in prima persona.
Partirà direttamente dall’inizio, quando tutta la materia era rinchiusa in un puntino piccolo piccolo prima del grande Bang. Parlerà delle difficoltà avute con le leggi di gravità, arriverà a raccontare la prima alba del pianeta Terra, si soffermerà sulla nascita dei suoni e dei colori come li conosciamo oggi.

Tutto il racconto sarà assurdamente accompagnato dalle tagliatelle di una certa signora. Riuscirà QFWFQ a trovare un po’ di pace in questo stranissimo universo sempre in cambiamento o sarà costretto anche lui a cambiare?

Info e/o prenotazioni
info@piccolacompagniaimpertinente.com
3206212489 – 08811961158

Prezzi

  • Bambino euro 6
  • Adulto tesserato euro 6.
  • Adulto non tesserato o con tessera scaduta euro 8 (nel prezzo è considerata la tessera che avrà validità annuale).

Bianca non è più giovanissima. Non è bella. Non è ricca (subaffitta una stanza con uso cucina dall’odiosa e prepotente Signora Rizzotto). E probabilmente non è mai stata particolarmente amata o capita.
Oggi però si sente amata dal Signor Direttore, il suo Antonino, Preside della scuola elementare in cui Bianca insegna.È grazie a lui che Bianca sta vivendo una seconda giovinezza fatta di entusiasmi, farfalle nello stomaco, rinnovata passione per l’insegnamento (“io sono un pilastro della società”).
Tuttavia fin dalle primissime battute del testo si avverte che qualcosa non va, che qualcosa di morboso aleggia nell’animo di Bianca e cresce di ora in ora, alimentato dall’interminabile attesa dell’amante che tarda a raggiungerla o dalla mancanza di rispetto che la sua classe sembra riservarle.
Il disagio aumenta e con esso un malessere fisico che Bianca cerca di negare a se stessa, e che contribuirà in maniera determinante al crollo nervoso che sopraffarà Bianca.

SPETTACOLO SELEZIONATO TORINO FRINGE FESTIVAL 2018
SPETTACOLO SEMIFINALISTA IN-BOX 2018
SPETTACOLO SELEZIONATO PER STAZIONI D’EMERGENZA 2018 – TEATRO GALLERIA TOLEDO DI NAPOLI